Föllakzoid Cigole 09 06 2016

Nelle terre basse bresciane c’è un piccolo festival di rock indipendente niente male: Nosilenz. In una serata piovosa ho incontrato il vortice sonoro suonato dai ragazzi cileni dei Föllakzoid. Il concerto è stato ipnotico e coinvolgente, la musica è uno space rock psichedelico. Il suono era più acido ed elettrico rispetto al concerto visto l’anno scorso a Verona.

Il concerto si è tenuto a Cigole (BS).

→ Prosegui la lettura di Föllakzoid Cigole 09 06 2016

Föllakzoid Verona 13 06 2015

Un occasione imperdibile al Canarin Reverse di Verona. Il gruppo cileno dei Föllakzoid ha suonato un concerto pieno di rock space psichedelico. Un vortice sonoro ipnotico e ammaliante.

Neil Young Piazzola 13 07 2016

Avevo una certa curiosità di vedere Neil Young con il gruppo Promise Of The Real, la band che di fatto ha sostituito i gloriosi Crazy Horse.
Il concerto è aperto con Neil Young da solo sul palco con la sua voce, sempre splendida ed emozionante. Poi si parte con la cavalcata guidata dai brani elettrici suonati con i Promise Of The Real.

Davvero impressionanti! Lui e il gruppo mi hanno l’idea che possano creare e spaziare ancora molto musicalmente. Ottimo suono e molto interessante seguire i musicisti da vicino attraverso i due mega schermi laterali al palco.

Il concerto si è svolto all’ Anfiteatro Camerini a Piazzola Sul Brenta (PD).

→ Prosegui la lettura di Neil Young Piazzola 13 07 2016

99 Posse Brescia 22 08 2016

I 99 Posse hanno suonato in gran parte il loro ultimo album Il Tempo Le Parole Il Suono, del 2016. Meno rabbiosi ma carichi di energia, sempre sul pezzo e vigili. Sarà che gli anni passano per tutti ma la vocazione rivoluzionaria resta, sempre.
Luca O’ Zulù era in gran forma.

Il concerto era a Brescia alla di Festa di Radio Onda d’Urto.

 

Mau Mau Brescia 21 08 2016

I Mau Mau sono tornati per presentare l’ultimo album 8000 km. Un concerto sempre ricco di ritmi e di racconti vicini e lontani all’Italia di oggi. Hanno suonato fino all’ultimo minuto concesso.

Il concerto era a Brescia alla di Festa di Radio Onda d’Urto.

Mau Mau Miramare

Miramare è tratta dall’album 8000 Km, uscito all’inizio di giugno 2016.

Il mare è come un ponte che non sta mai fermo
si muove e si confonde ma non sta mai fermo
non puoi fermar le onde
non puoi domare il vento
il mare è come un ponte …

Il 25 Aprile 2016 speciale di Giorgio

Il 25 Aprile resta e resterà una festa speciale: la liberazione dal nazifascismo. La intendo sia per il suo significato storico sia come metafora contro il potere dominante che ci vuole ingabbiare.

Oggi per la nostra famiglia sarà una giornata straordinaria.
Il Giorgio, papà e nonno, festeggerà i suoi primi 80 anni!

Leonard Cohen The Partisan

Si.

Il naso di Giulio Regeni

Giulio Regeni

Sono rientrato da poco a casa questa sera e ho appena ascoltato le parole della mamma di Giulio Regeni.

Riconoscere il proprio figlio solo dalla punta del naso.

Non mi va proprio di aggiungere link o video a questo post, se non una foto trovata nella rete.

Conosco, solo, quel poco che letto della storia di Giulio Regeni, ma vorrei sapere cosa è successo a quel corpo.

Penso che ci sia bisogno di un segnale forte al paese che ha restituito il corpo di Giulio Regeni, per conoscere la verità.

 

 

Fuori dal cinema prima del film con Buona Pasqua

Esco dall’ufficio e ho voglia di vedere un film.
Cerco nei cinema in città e scelgo.
Parcheggio l’auto e mi incammino rapidamente verso il cinema.
Un ragazzo difronte all’entrata mi augura Buona Pasqua, gli faccio segno con la mano che non voglio nulla.
Saluto la cassiera e prendo il biglietto, ho ancora un po’ di tempo e quindi posso uscire a farmi una sigaretta.
Ritrovo il ragazzo e gli do qualcosa. Ringrazia e mi ridice Buona Pasqua accennando un sorriso stretto.

Mentre mi preparo la sigaretta gli dico che è un po’ in anticipo a dire Buona Pasqua.
Timidamente iniziamo a scambiare qualche parola.
Dice che non ha più i genitori, viene dalla Nigeria. Fa qualche lavoretto, abita poco distante dal cinema, si sposta in bicicletta.
Lentamente arrivano altre persone e lui continua ad augurare Buona Pasqua.
Mi offre un accendino, rispondo che il mio funzionerà ancora per po’, magari può darlo a qualcun altro.
Mi sento di suggerirgli di dire Buon cinema.

Giunge altra gente.
Il ragazzo augura Buon cinema, Buona fortuna e nuovamente Buona Pasqua.
Qualcuno si ferma e da qualcosa, qualcuno dice grazie.
Ora entro anch’io e lo saluto. Lui mi risponde con un sorriso più largo e aggiunge che Buon cinema funziona.
Mi sorride ancora.

Buona serata.