La mia non classifica musicale del 2014

La classifica dischi 2014 musica Contada Lorì Edda The Zen Circus Watter Le luci della centrale elettrica Teho Teardo Blixa Bargeld At the end of the modernity Jim Jarmusch Joseph van Wissem

E’ finito ormai da poco il 2014 ed ecco come ascoltatore la mia non classifica musicale 2014.
Sono dischi e canzoni che ho molto ascoltato, condiviso con amici e famiglia, magari non saranno i migliori ma sono stati i nostri album del 2014.

Contrada Lorì “Doman l’è festa”

La Contrada Lorì è stata la mia sorpresa musicale del 2014, sia per bravura e che per coinvolgimento musicale. Questi musicisti veronesi sparigliano le carte, suonano folk dialettale ma vanno oltre la simpatia o la facile risata. Raccontano storie con ironia, sia attuali che del passato, ti fanno riflettere con la lentezza della poesia e poi ti invitano a ballare. L’album è ben registrato e non fa mancare l’esperienza live.
Post folk moderno veronese? Mah non vedo l’ora di rivederli per la settima volta dal vivo!

→ Prosegui la lettura di La mia non classifica musicale del 2014

Lo Hobbit La battaglia delle cinque armate di Peter Jackson

Film più carino di quello che ho avevo letto, mi è parso un po’ meno curato rispetto ai tre film de Il signore degli anelli. Tutto sommato ci si diverte.
La parte del film che ho trovato più interessante è il dialogo fra  l’ignaro  Bilbo Baggins, trascinato in una pericolosa avventura e il drago Smaug. Il  gigantesco rettile racconta con sagacia della bramosia che susciterà il tesoro custodito.

Lo Hobbit: La battaglia delle cinque armate trailer ufficiale
Immagine anteprima YouTube
Voto:

ciack 2 voto

Giovanni Lindo Ferretti Brescia 2014

Giovanni Lindo Ferretti (ex CCCP, ex C.S.I., ex P.G.R.) ha suonato alla Latteria Molloy di Brescia ed è stato un bel concerto.
Prima di andarci mi chiedevo se aveva un senso riproporre canzoni scritte e pensate negli anni’80 e ’90, che hanno sfiorato gli anni duemila (gli anni zero) da parte di Ferretti.
L’artista, cantante e paroliere dei CCCP, CSI, PGR, ha cavalcato di trent’anni della musica indipendente italiana, cantando e declamando storie, situazioni e sentimenti, personalmente l’ho sempre ritenuto una mente interessante e controversa da ascoltare.
Ferretti era accompagnato dai musicisti Ezio Bonicelli e Luca Alfonso Rossi, entrambi ex componenti degli Ustamamò.
Il cantante ha un fare distaccato e questo mi è piaciuto molto, così ha evitato di essere nostalgico e autoreferenziale. I tre musicisti sono così riusciti ad essere sorprendenti, suonando tutti i brani in una veste elettronica, acustica ed elettronica, veramente moderna.
Poi G. L. Ferretti ha un guizzo::

Cittadine, cittadini uno sforzo ancora!
La democrazia suvvia, e’ una connessione web a banda larga.
I nativi digitali sono già tra noi, arriveranno gli ufo robot, vogliono pace progresso e abbondanza, ogni giorno sarà festa, un’eterna vacanza.
Nell’attesa per non stare con le mani in mano abbiamo fatto della Domenica un giorno qualsiasi.
Cittadine, cittadini felicitazioni…
Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti 2014 Brescia band

→ Prosegui la lettura di Giovanni Lindo Ferretti Brescia 2014

Big Eyes di Tim Burton

Un film niente male di Tim Burton, con una colonna sonora adatta e scintillante. Splendide scenografie e una fotografia brillante da cartolina. E’ la storia della pittrice Margareth (la vera artista) e del marito Walter (il millantatore) in cui quest’ultimo vende per suoi i quadri dipinti da lei. La bugia diventa talmente grande da essere insostenibile per la pittrice, mentre Walter si auto convince d’essere il vero artista, nel frattempo fama e successo economico crescono a dismisura, cambiando le loro vite.
Una storia quasi esemplare sul marketing dell’arte.
Ogni volta che C. Waltz apre bocca  per recitare la parte del marito, si resta soggiogati e divertiti dal suo modo di raccontare e di quanto le spara grosse. La scena più surreale alla Tim Burton per è stata quando Margareth va a fare la spesa al supermercato.

Big Eyes trailer ufficiale
Immagine anteprima YouTube
Voto:

ciack 3 voto

Hungry Hearts di Saverio Costanzo

La protezione materna eccessiva irrompe in una coppia durante la gravidanza, trasformandosi in una ossessione dopo la nascita del bimbo. Ci saranno degli eventi decisivi e drammatici sul proseguimento della vicenda narrata. Un film che fra le righe fa riflettere sulle zone oscure della mente.
Bravi i due attori principali ed interessante lo stile registico di Saverio Costanzo.

Bel film, non facile da rivedere.

Hungry Hearts  trailer ufficiale
Immagine anteprima YouTube
Voto:
Film voto ciack 3 icona

Torneranno i prati di Ermanno Olmi

Ermanno Olmi sceglie di raccontare la Prima Guerra Mondiale attraverso gli sguardi dei soldati.
Gli uomini sono trincerati sotto una coltre infinita di neve, circondati da un paesaggio surreale, metafora dell’essere niente davanti alla Natura, a cui non importa nulla della guerra.
I soldati restano nella trincea in attesa di ordini assurdi per prendere una posizione di pochi metri.
A niente serve la disobbedienza del Capitano verso il comando, che cerca di fermare il destino tragico ed inutile dei suoi uomini.

Bel film.

Torneranno i prati trailer ufficiale
Immagine anteprima YouTube
Voto:
Film voto ciack 4 icona

Dedicato ad Andrea, compagno di visione.

Pesticidi nel piatto

Vi siete mai chiesti se le verdure e la frutta che mangiate nel piatto fanno effettivamente bene a voi, agli agricoltori e all’ambiente circostante?
Beh, credo che partecipare alla conferenza Pesticidi nel piatto! possa chiarire bene le idee. Segnatevi la data: sabato 17 gennaio ore 09:30.

SommaGas Pesticidi nel piatto conferenza 2014
La pericolosità dei pesticidi per la SALUTE umana e di tutti gli esseri viventi: IL CAMBIAMENTO E’ POSSIBILE!
I relatori saranno:
– Prof. Gianni Tamino
– Dott. Roberto Magarotto
– Dott.ssa Renata Alleva
– Dott. Daniele Degl’ Innocenti

Moderatori:
– Dott. Giovanni Beghini
– Dott.ssa Linda Gelmetti
La conferenza si terrà presso la sala al primo piano nella palazzina del Bar degli impianti sportivi in via Bassa a Sommacampagna (VR).

Maggiori informazioni: SommaGas conferenza

Ustmamò Canto del vuoto

Dedicata a tutti, agli Amici, alle persone che incontro e che ho incontrato.
Ustmamò Canto del vuoto

Lasciar passare sorvolare perdere tempo e non cercare non si sa poi bene cosa
Tempi infiniti a guardare le nubi soffici e leggere tempeste che ritardano a scoppiare
Meglio svanire in questa indefinita età, a immaginare quello che potrebbe essere
Meglio sperare nella propria identità che compromettersi per poi sbagliare e perdere
Come non potere più spiegare ali che non servono a volare sogni che non sogna mai nessuno modi di pensare questa vita
Come non potere più aspettare cose che ritardano a venire lenti mutamenti di stagione una qualche verità
Ora persi nel mare profondo ora in alto a sfiorare le cime abbracciati al tempo che passa aspettando una buona ragione
Lasciarsi andare dondolare e continuare a galleggiare scivolando sulle cose
Abbandonati a immaginare un’altra strada da seguire lasciando quel che resta sempre uguale Come non potere più spiegare ali che non servono a volare sogni che non sogna mai nessuno modi di pensare questa vita
Come non potere più aspettare cose che ritardano a venire lenti mutamenti di stagione una qualche verità
Ora persi nel mare profondo ora in alto a sfiorare le cime abbracciati al tempo che passa aspettando una buona ragione

W la Matita!

Alberto Corradi per Charlie Hebdo

Piantala e vieni a disegnare che ho fogli e matite per entrambi.

Alberto Corradi per Charlie Hebdo.

Vieni avanti 2015!

Corto Maltese auguri 2015

Come Corto Maltese in questa splendida vignetta attendo il 2015 guardingo ma pronto ad ascoltare …
Come fece poi Corto Maltese ne Una ballata del Mare Salato.

Buon anno!!!