Sebastião Salgado Genesi Iguana

Sebastião Salgado, Genesi

Il fotografo Sebastião Salgado ha creato un immenso lavoro d’esplorazione fotografica intitolato Genesi.
Un lavoro paziente, rispettoso e concepito con tutto l’amore per il pianeta Terra.
Salgado e sua moglie Leila hanno lavorato per 8 anni al foto reportage di Genesi, ricercando ambienti, persone, animali e piante non toccate dalla modernità. Luoghi non contaminati, primordiali.

Se guardate con i nostri occhi di oggi sembrano provenire da un altro pianeta.

Impossibile non emozionarsi davanti alla zampa di una iguana marina delle Galapagos che appare come una mano umana.
Lo sguardo non si stanca mai di sfogliare questo magnifico libro che Salgado ci ha regalato.
Possiamo intraprendere dei viaggi per vedere gli iceberg dell’Antartide, i fiumi e le foreste amazzoniche, le savane e i deserti africani. In ogni luogo fotografato troviamo popolazioni tribali con i loro modi di vivere arcaici e non contaminati dalla cultura contemporanea.

C’è da chiedersi se apparteniamo al stesso mondo.

Il libro Genesi è pubblicato da Taschen.

Genesi è stato esposto all’ Arapacis di Roma dal 15 maggio fino al 22 settembre 2013, dal sito della mostra è possibile scaricare un documento in formato pdf che suggerisce un percorso didattico alla mostra per i docenti delle scuole.

1 commento per Sebastião Salgado Genesi

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>