Tutto andrà bene 24

In terrazzo a pigliare un po’ di sole. Mi ascolto un disco con le cuffie senza fili, collegate all’amplificatore via bluetooth: una vera comodità. Sono appoggiato al muro e seduto sul materassino da ginnastica. Fortunatamente posso stare a casa in buona compagnia. Sento parecchie lamentele dalla gente su questa chiusura forzata, ironicamente anche detta: “arresti domiciliari“. Va bene così, perché ho fortuna di stare bene, vivendo in questa situazione.

Il brano che accompagna questo post è ironicamente intitolato: “There’s No Justice In Life” di Snakefinger’s Vestal Virgins. Philip Charles Lithman, meglio noto come Snakefinger, è stato un chitarrista inglese particolarmente dotato in vari stili musicali. Ha suonato e sperimentato parecchio con il collettivo multimediale dei Residents di San Francisco. Purtroppo è mancato nel 1987 nel sonno a causa di un infarto. Non aveva ancora trentotto anni. A dimost

27 commenti per Tutto andrà bene 24

Se ti va, rispondi, mi farà piacere leggere e rispondere ad un tuo commento, grazie! :-)