Tutto andrà bene 21

Sono rimasto indietro con la scrittura del mini diario di “Tutto andrà bene“; nel frattempo ho preparato l’intervista a Marco Pandin per la nuova edizione di “F/ear this!“. Spero che l’abbiate letta e vi possa interessare, come è successo a me. Sono consapevole che non è un argomento frivolo, ma mi ha impressionato come gli ideatori riuscirono alla fine degli anni’80 a creare ” F/ear this!“, facendo tutto da sé e con il supporto dei musicisti. Parlo di autoproduzione musicale, per intenderci.

Restando in tema di novità musicali e di autoproduzione indipendente, uno dei miei gruppi preferiti a maggio di quest’anno farà uscire il nuovo album “Alles in Allem“. La band sono i berlinesi Einstürzende Neubauten di Blixa Bargeld. Il gruppo è noto per proporre della musica “strana“, diciamo contemporanea. Agli inizi della loro carriera, non avendo soldi, si costruivano loro stessi gli strumenti musicali. Naturalmente c’è stata una evoluzione artistica, dove hanno creato un loro universo musicale e poetico. Il loro cantante riesce a giocare con le parole e la voce, sperimentando in modo ironico e drammatico il suo cantato. Ecco il video ufficiale per la prima canzone “Ten Grand Goldie“. Il video è davvero semplice ma divertente, in cui i cinque berlinesi o mattacchioni, si divertono a muoversi, camminare e ballare in uno spazio ristretto. Blixa canta con una mascherina. Il tutto vi ricorda qualcosa? … Verso la fine del video, interviene la figlia a suonare il trombone accanto al padre.

13 commenti per Tutto andrà bene 21

Se ti va, rispondi, mi farà piacere leggere e rispondere ad un tuo commento, grazie! :-)