Prendere nota: tributo a Grant Hart

Grant Hart, Hüsker Dü

Leggendo il blog dell’Alligatore ho trovato un’iniziativa dedicata a Grant Hart: un disco tributo. L’ideatore del progetto è Stefano Ordazzo degli You Are The Cake.
Stefano conobbe di persona il musicista, batterista e voce degli Hüsker Dü. Era il 2010: Grant Hart si trovava a Torino per un concerto e Stefano decise di assistere al concerto con la sua famiglia.

Quella è stata una delle serate più belle della mia vita. Eravamo io, la mia compagna e mia figlia che all’epoca aveva 7 anni e ci siamo piazzati in primissima fila a poco più di un metro da Grant che ha iniziato il concerto cantando un brano lento e ad occhi chiusi. Non si è quindi accorto della presenza di una bambina proprio davanti a lui. Se ne è accorto un attimo dopo aver iniziato la seconda canzone. Ha quindi smesso di suonare ed è andato (giuro che è vero…) in camerino a prendere della carta tipo scottex per fabbricare dei tappi per le orecchie di mia figlia per paura che il suono distorto dell’ampli potesse danneggiarle!
Il concerto è poi filato via fin troppo velocemente perché è stata una performance fantastica. Le qualità vocali di Grant non sono mai state ovviamente un segreto, ma dal vivo mi ha davvero impressionato. E’ riuscito anche a dedicare una canzone a mia figlia, “Barbara” perché “parla di una ragazza buona e gentile”.
Cosa potevamo chiedere di più?
Appena dopo la fine del concerto ci ha letteralmente trascinati in camerino dove abbiamo scambiato quattro parole (io giusto quelle sapevo di inglese…) ed ha dimostrato ancora una volta che persona gentile fosse. Ed era messo davvero male a livello fisico, sembrava un fantasma ma gli occhi erano quelli di una persona in piena forma.
Dopo, uscito dal camerino, ha tirato fuori una scatola di suoi cd ed annunciando che “non ho da dare il resto” si è seduto sul termosifone ed ha iniziato a vendere il suo ultimo disco. Ne ho acquistato uno e lui invece me ne ha dati (di nascosto) due, dicendo che l’altro era per mia figlia…

Ho sperato in questi anni di poterlo ri-incontrare da qualche parte. Poi è arrivata la notizia della sua morte. Non ero aggiornato sulle sue condizioni di salute che, nel frattempo, erano peggiorate molto velocemente a causa di un tumore e quindi ci sono rimasto malissimo.

Questo tributo è l’unica cosa che mi è venuta in mente di fare per rendergli omaggio. Spero che ciò che ne uscirà fuori possa aiutare chi non l’ha conosciuto bene ad accostarsi alla sua musica e alla sua figura. Tutto qui.
Stefano Ordazzo

 

L’idea del tributo è di proporre ad alcuni musicisti la reinterpretazione di una sua canzone, scegliendola dal repertorio solista o dai brani a sua firma degli Hüsker Dü.

Mi piace molto questa iniziativa e mi fa piacere sapere che vi sono altre persone legate al musicista Grant Hart. Il tributo dovrebbe uscire (in download gratuito) in occasione del compleanno di Grant: il 18 marzo.

Riferimenti

27 commenti per Prendere nota: tributo a Grant Hart

  • weeko

    ciao Enri

  • Queste iniziative sono degne di nota, perché si capisce il grande amore per la musica e per l’espressività artistica intrinseca che emerge innata da chi ha vera passione, soprattutto pensando al fatto che viene omaggiato un grande interprete e una grande persona. Il pezzo di Stefano dimostra e sottolinea che i veri artisti sono sempre i più umili, e soltanto per questo non bisognerebbe dimenticarli mai… E’ superfluo dire nella nostra memoria si sono ritagliati uno spazio incancellabile!

    • Enri1968

      Caro Barman del Club … allora facciamoci un brindisi per Grant Hart! Grazie per il bel commento.

  • Ciao Enri, io qualche giorno prima della morte di Grant Hart ho iniziato a registrare un tributo acustico agli Husker Du. Mi dici per favore come posso contattare Stefano Ordazzo?
    Grazie

    • Enri1968

      E’ semplice: nel post c’è l’indirizzo di posta elettronica di Stefano, nella parte Riferimenti. Grazie.

  • Andrea

    Penso che la maniera più bella per ricordare lo spirito di Hart sia quella di farlo in modo completamente gratuito.
    Sia da parte dei musicisti, e di chi avrà la possibilità di scaricarsi “aggratis” il risultato che verrà fuori da un pezzo di storia della musica di tutti noi

    D’altronde….
    “Find out who you really are and don’t pay any attention to me!

    • Enri1968

      Deve esser questo l’intento di Stefano. Sembra che stia andando bene l’iniziativa. Andrea grazie del tuo passaggio qui.

  • Stefano

    Ciao a tutti. Sono Stefano degli You Are The Cake.
    Grazie a tutti per i commenti positivi alla mia iniziativa.

    Rispondo ad Antonello:
    ti ringrazio per la tua proposta ma vorrei che i brani fossero registrati adesso e come omaggio a Grant dopo la sua morte. E’ difficile da spiegare a parole e mi scuso per questo.

    • antonello

      …non c’è problema. ho visto questo link su fb e volevo solo informare chi stava mettendo su questa cosa dell’esistenza di quel disco e nel caso… tutto qua.

  • weeko

    BOO!!!BOO!!! vorrei metterti una gif animata per halloween

  • antonello

    …esiste un disco uscito nel 1997 “land speed sonic”, fatto solo da bands italiane tributo agli husker du, edito da una piccolissima etichetta diy. una decina di bands italiane: kina, tempo zero, cripple bastard, shock treatment, burning defeat, sottopressione + altre… (tra le quali anche la mia dell’epoca e che tra l’altro suonava anche un pezzo di grant… “too much spice”). se ti interessa potrei passarti il brano (non credo che ci siano problemi di nessun tipo, l’unica cosa è che il brano è stato registrato ed è già edito nel 1997). antonello.

  • che bella iniziativa…buon martedì enri

  • Ottima iniziativa!
    Buon inizio di settimana.

    • Enri1968

      Grazie di esser passato di qui, infatti l’iniziativa per rendere omaggio a Grant Hart nasce da musicisti della scena underground italiana, penso sia una cosa buona. Buon fine settimana anche a te.

  • mi sembra un’ottima iniziativa, non sono un musicista, ma se posso dare una mano, volentieri

    • Enri1968

      Flavio, grazie anche a nome di Stefano per la tua disponibilità, vedrai che Stefano lo apprezzerà. Ciao.

  • weeko

    mi piace il blog di Alligatore, questo racconto è carino

    • Enri1968

      Grazie Weeko, oltre al tributo musicale anche i ricordi raccontati come questo faranno conoscere la musica di Grant Hart. Sei sempre gentile a leggere il blog e sono sicuro che ti piacerà anche quello dell’Alligatore. Ciao.

  • Spero veramente che ne esca qualcosa di bello, con tanti musicanti della scena underground che fanno una cosa bella e vera, come omaggiare un loro grande collega. Grazie per questo post, grazie a Stefano per questa idea, e a chi vorrà avvicinarsi alla musica di Grant.

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>