I am Sam, la colonna sonora

Lo devo proprio confessare, ho acquistato questo CD soprattutto perchè ero curioso di ascoltare la versione di “Let it be” di Nick Cave, anche se devo dire che oltre a lui ci sono dei nomi niente male come Eddie Vedder (il cantante dei Pearl Jam), i Grandaddy, i The Black Crowes, Paul Westerberg (l’ex cantante dei The Replacements), Ben Harper e altri. Tutte le canzoni rappresentanto la colonna sonora del film “I am Sam” interpretato da Sean Penn, una persona con problemi mentali che ascolta sempre le canzoni dei Beatles, e Michelle Pfeiffer.
La selezione dei brani è molto interessante e non scontata, peccato che non sia stato preso in considerazione nessun brano di George Harrison ma solo quelli scritti dalla coppia John Lennon e Paul McCarty.

Fra le cantanti si fa notare particolarmente Aimee Mann, con la sua voce malinconica e cadenzata lentamente, anche perchè è piacevole sentire una voce femminile che ripropone le canzoni dei Beatles, pure interessante l’ arrangiamento. Eddie Vedder canta una canzone d’amore dei primi Beatles in pieno stile vocale alla John Lennon, mettendo tutta la sua carica interpretativa. Ben Harper sceglie un pezzo difficile, “Strawberry fields forever” e lo rende piuttosto noioso nell’esecuzione, con un inutile finale di feedback. I Black Crowes si fanno notare per la voce di Chris Robinson e per rendere all’ essenziale il ritornello della canzone. Interessante la versione di “Help!” cantata da Howie Day, il brano è più lento rispetto all’ originale ma curioso. Paul Westeberg rende scarna “Nowhere man”, dando un ‘interpretazione carica d’ emozione. Sorprendente in ultima analisi la “Revolution” dei Grandaddy, forse uno dei pezzi migliori della colonna sonora di “I am Sam”, il gruppo di Jason Lytle la suona nel loro stile, con un’ atmosfera intrisa di chitarre e tastiere analogiche e finalmente una voce che non ripropone il cantato di Lennon o McCartney! Nick Cave canta “Let it be”, senza la sua band: The Bad Seeds, e si sente; la canzone è comunque ben eseguita, tra l’ altro il suono del brano si adatta bene all’ album del 2001 “No more shall we part” di Nick Cave, anche se mancano quei momenti carichi di inquetudine che la voce di Nick Cave avrebbe potuto dare.

L’impressione generale che ne ho ricevuto è che tutte le cover sono ben suonate, brillanti e piacevoli da ascoltare ma manca quel guizzo di personalità nell’ interpretazione, che mi aspettavo di trovare. Forse gli autori sono stati timorosi nei confronti di questi capolavori della musica o molto più probabilmente occorreva seguire una certa linea musicale, richiesta dalla produzione del film, che restasse fedele al brano originale per adattarsi alle situazioni mostrate nella pellicola, quindi da questo punto di vista l’ obiettivo è stato centrato.

Riferimento:
Vari Autori “I am Sam”
Music from and inspired by the motion picture 2001, V2 Records

Lista dei brani:
1. Two Of Us – Aimee Mann and Michael Penn

2. Blackbird – Sarah McLachlan

3. Across The Universe – Rufus Wainwright

4. I’m Looking Through You – The Wallflowers

5. You’ve Got To Hide Your Love Away – Eddie Vedder

6. Strawberry Fields Forever – Ben Harper

7. Mother Nature’s Son – Sheryl Crow

8. Golden Slumbers – Ben Folds

9. I’m Only Sleeping – The Vines

10. Don’t Let Me Down – Stereophonics

11. Lucy In The Sky With Diamonds – The Black Crowes

12. Julia – Chocolate Genius

13. We Can Work It Out – Heather Nova

14. Help! – Howie Day

15. Nowhere Man – Paul Westerberg

16. Revolution – Grandaddy

17. Let It Be – Nick Cave

18. Lucy In The Sky With Diamond – Aimee Mann

19. Two Of Us – Neil Finn / Liam Finn

Dedicato alla mia Anna che oggi è il suo compleanno.

5 commenti per I am Sam, la colonna sonora

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>