Grant Lee Buffalo Buffalondon live EP

 

Grant Lee  Buffalo Buffalondon

Assistere ad un concerto dei Grant Lee Buffalo era sicuramente un’ esperienza unica. I suoni prodotti dal trio di musicisti (Grant Lee Phillips, Peter Kimble e Joey Peters) ti trascinavano e ti sommergevano in un vortice di musica.
Questo EP rimane una delle rarissime testimonianze dell’intensità delle performances live dei Grant Lee Buffalo. Il gruppo, avendo una solida base di country, folk, rock ‘n’ roll, psichedelia e punk, propone una miscela esplosiva e dolce di musica americana. La voce calda di Grant Lee Phillips ci invita ad una cavalcata irrefrenabile, poi, giunta al culmine delle potenzialità espressive, esplode e rallenta facendoci lentamente riprendere fiato.
La foto della copertina rappresenta bene il suono dei Grant Lee Buffalo: energico, allucinato e sfuocato… ci lascia il dubbio di aver ascoltato qualcosa che viene da lontano, ma è presente e moderno.
Il disco contiene tre canzoni del loro album d’ esordio in studio “Fuzzy”, registrate live. C’ è, poi, una scintillante versione de “For the turnstiles” tratta da “On the beach” di Neil Young, che impreziosisce il disco, quasi certamente un doveroso omaggio al “grande vecchio”.

Grant Lee Buffalo “Buffalondon live EP”
1993, Slash Records / London Records

1. The Shining Hour
2. For The Turnstiles
3. Grace
4. America Snoring
Registrato dal vivo all ‘ ICA il 15 09 1993.

2 commenti per Grant Lee Buffalo Buffalondon live EP

  • roberto

    purtroppo non ho mai assistito ad un loro concerto e per quanto riguarda loro documenti live sono d’accordo con te, sono rarissimi (ho rintracciato da poco questo ‘Black Session’ registrato a Parigi nel ’93, che però per intensità non eguaglia il Buffalondon da te recensito). Buffalondon Live lo acquistai ai tempi, anch’io sono del sessantotto, e, avendo acclamato l’album Fuzzy come ‘miracolo di rara bellezza ed ispirazione’ ed essendo Neil Young uno dei pochi artisti che seguo fin da ragazzino (ero alla mitica arena de’ pini di Viareggio nell’ottantadue a vederlo), ho sempre considerato questo EP un gioiellino che tengo caro nella mia raccolta di CD

    • Enri1968

      Roberto, grazie del tuo commento! Le affinità elettive anche qui … Neil Young e i Grant Lee Buffalo sono fra i miei preferiti, davvero un gran gruppo, peccato che non hai assistito ad un loro concerto, ricordo che Grant Lee e la sua chitarra 12 corde elettrificata era di una potenza assoluta.

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>