Album: Venezia 1

Venezia Cannaregio

Buongiorno Venezia, dal tuo splendido palazzo che si affaccia sul Canal Grande!

Bighellonare per il sestiere di Cannaregio, seguendo calli e attraversando i canali grazie ai tuoi ponti. Facendo attenzione a non cader giù dell’unico ponte senza parapetti.

Notare alle finestre le insegne e i poster dei veneziani ribelli: no grandi navi, residente resistente e contro il Mose.

Camminare lungo le Fondamenta e ammirare il Palazzo Mastelli con i suoi segreti… giungere poi in un osteria e rilassarsi.

Dire ciao ciao alla barca arlecchina. Immaginare il ciuf ciuf della casa locomotiva e traguardare fra le bricole la terraferma.

Passando poi a salutare i mori e Sior Rioba.
Attraversare e guardare alla storia del ghetto.

Scoprire poi la mia iniziale pietrificata all’angolo di una casa sul canale.
Buonanotte Venezia…

14 commenti per Album: Venezia 1

  • Ciao, ti ho “nominato” per il Liebster Award. Passa a dare un’occhiata da Rock’N’Blog 😉

    https://rockandblogblog.wordpress.com/

  • sono stata al carnevale e mi sono gustata Venezia in un modo incredibile! Ho trovato una città pulitissima e davvero fantastica. Il carnevale, poi, è un’opera d’arte… Devo ancora mettere qualche foto sul mio blog…ne ho anch’io di belle 🙂 Le tue sono stupende.-

    • Enri1968

      Il carnevale? Un altra faccia di Venezia… mi piacerebbe vedere un post sulla città lagunare sul tuo blog, ci conto, eh?
      Grazie per il complimento.

  • Venezia è affascinante. Le calli e i ponti. Altro che sospiri…
    Un sorriso. Lila

  • Venezia è una città mito. Ci sono andato molte volte in vita mia, spesso e volentieri in treno (non conviene andare con l’auto a Venzia, e anche questo la rende unica). Il ghetto è molto interessante, oltre che essere il primo e quello che ha dato il nome al ghetto stesso. Molto belle e significative le tue foto.
    p.s.
    Alla fine non ho preso il libro sulla Venezia di Corto, ma me lo sono segnato tra i libri da prendere; la mostra di Bologna, dedicata a Pratt, è veramente bella, te la consiglio (putroppo è agli sgoccioli: chiude domenica 19).

    • Enri1968

      Invece sono riuscito ad ordinare il libro che mi hai suggerito sulla Venezia Ribelle, lo attendo a giorni!

      Grazie per i complimenti, la città lagunare è unica ogni volta si trovano scorci diversi anche se sono gli stessi.
      Mi sa che la perderò la mostra a Bologna di HP… capirai più avanti perché… 🙂

  • Ci sono stato più di vent’anni fa e ci devo assolutamente ritornare. Mi viene in mente poi la canzone di Guccini

    • Enri1968

      Se ci andrai fatti sentire che ti passo delle dritte… vero, molto bella la canzone di Francesco Guccini …
      “Venezia che muore, Venezia appoggiata sul mare,
      la dolce ossessione degli ultimi suoi giorni tristi, Venezia, la vende ai turisti,
      che cercano in mezzo alla gente l’ Europa o l’ Oriente,
      che guardano alzarsi alla sera il fumo – o la rabbia – di Porto Marghera…”

      tratto dal sito: http://www.viafabbri43.net/testo-canzone/Venezia

  • Bellissima e unica , rovinata purtroppo da amministrazioni sbagliate e dal troppo turismo

    • Enri1968

      Proprio vero… c’è un detto veneziano: Viagiar descanta ma chi parte mona torna mona. Letto sulla guida… ovviamente… il turista medio non capisce Venezia, ora fanno dritti all’ ex Fontego dei Tedeschi ora ridenominato in T Fondaco: polo del lusso a gestione della holding della famiglia Benetton… triste. Grazie per esser passato di qui.

  • venezia la mia grande passione…ci ho abitato, 10 anni fa, con mio padre per qualche mese, in calle della mandola…mi è rimasta nel cuore… gran bel post enri e le foto…super…buon lunedì

    • Enri1968

      Venezia come si fa non amarla… grazie delle tue parole, prossimamente altro sulla città lagunare. Buon lunedì anche a te.

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>