Lettrice con Corto Maltese

Corto Sconto lettrice in treno

Corto Sconto
La guida di Corto Maltese alla Venezia nascosta
(Rizzoli Lizard)

Pubblicato su Cartaresistente.

L'anno venturo ovvero il 2017

Mafalda di Quino auguri per il 2017

Non possiamo lamentarci! L’anno venturo è stato molto meglio di questo!

Si, lo so.

Ma non vi pare che suoni ottimista?

Mafalda di Quino.

Buon 2017.

Lo Sport contro il razzismo

Alberto Corradi illustrazione per la marcia contro razzismo sport Milano 2015

L’illustrazione di Alberto Corradi per La marcia contro il razzismo nello sport di Milano.

W la Matita!

Alberto Corradi per Charlie Hebdo

Piantala e vieni a disegnare che ho fogli e matite per entrambi.

Alberto Corradi per Charlie Hebdo.

Vieni avanti 2015!

Corto Maltese auguri 2015

Come Corto Maltese in questa splendida vignetta attendo il 2015 guardingo ma pronto ad ascoltare …
Come fece poi Corto Maltese ne Una ballata del Mare Salato.

Buon anno!!!

Ricordando Enzo Baldoni fra i fumetti

Enzo Baldoni con occhiali

Il 26 agosto del 2004 moriva in Iraq come giornalista freelance.
Aveva un agenzia pubblicitaria, gli piaceva scrivere.

Enzo era anche un appassionato di fumetti
e grazie a lui abbiamo potuto leggere le sue traduzioni sulle riviste Linux e Corto Maltese.

Samuele Bersani gli ha dedicato la canzone Occhiali Rotti.

Per saperne qualcosa: Enzo Baldoni, ucciso in Iraq e insultato in Italia di Gianni Barbacetto.

 

Alberto Ongaro. Hugo Pratt, L'Asso di Picche dall'Argentina

Roberto era uno dei soci dell’Associazione Lendicomics ed era un nostro caro amico.
Ci manca molto, ci manca la sua ironia – a volte pungente – e ci manca la sua energia.
Negli ultimi anni Roberto ha lavorato con passione e dedizione all’opera misconosciuta di Hugo Pratt, ci riferiamo al periodo sudamericano, quando il fumettaro veneziano immigrò nella lontana Argentina.
L’Asso di Picche fu ideato da Alberto Ongaro e Hugo Pratt ed è ora rieditato in un libro dell’Anafi, grazie all’opera di ricerca effettuata da Roberto.
Abbiamo deciso di riportare la premessa scritta dalla figlia Roberta.
Antonio, Enrico, Filippo, Pierlugi e Stefano.

L'Asso di Picche dall'Argentina di Hugo Pratt e AlbertoOngaro copertinaRoberto Reali ha amato il fumetto da quando lo ricordo. Il Topolino in libretto e il Paperino di Barks sono state tra le prime nostre letture di bambini. Poi tra gli americani c’erano Superman, Phantom, Mandrake, Tarzan; tra i francesi, Asterix, i Puffi, tra gli italiani, Corriere dei Piccoli, Corriere dei Ragazzi, Tex, Lanciostory (e poi la grandissima stagione del Male, Il Cannibale, Frigidaire) ma noi si leggeva anche Fritz il Gatto, Bodé, Linus, Comic Art e, un po’ più avanti, Alterlinus, Métal Hurlant, Sorry: nulla ci era precluso dalla aggiornatissima biblioteca del papà e, in in seguito, dalla vasta collezione che aveva raccolto insieme agli amici Lucio Verza e Paolo Semeghini. Con loro, le rispettive mogli e la mamma, e più tardi, il critico Gianni Brunoro, andavano per le fiere del fumetto, tra le quali Lucca, Treviso, Milano, Bologna, Reggio Emilia, dove si prendeva contatto con i collezionisti italiani e stranieri.

→ Prosegui la lettura di Alberto Ongaro Hugo Pratt, L’Asso di Picche dall’Argentina

Corto Maltese prende a calci un fascista

Corto Maltese prende a calci un fascistaOggi scorro velocemente il Corriere della Sera e alla pagina della cultura leggo che il circolo Casa Pound ha organizzato un incontro dal titolo eloquente: “Camerata Corto Maltese”.

Ci resto secco!

Da dove se lo sono ricavato questo titolo?

Hanno mai letto un fumetto di Hugo Pratt?
Credo che non ci siano dubbi su come la pensasse Hugo Pratt e il suo personaggio Corto Maltese, direi che la vignetta che riporto parla chiaro, vero?
E’ tratta dalla pagina 74 di “Favola di Venezia (sirat al bunduqiyyah)“, Rizzoli Milano Libri, 1987.

Di seguito riporto una lettera di Guido Fuga, uno dei più stretti collaboratori di Hugo Pratt in risposta all’incontro.

→ Prosegui la lettura di Corto Maltese prende a calci un fascista

Le donne di Corto Maltese di Hugo Pratt non sono previste per noi italiani

Les Femmes du Corto copertina edizione francese di CastermanPurtroppo per noi italiani la pubblicazione dell’edizione de Les Femmes du Corto (trad. Le donne di Corto) non è prevista. Non avremo il piacere di guardare una bella edizione italiana che raccolga gli acquerelli che Hugo Pratt ha dedicato ai personaggi femminili che hanno incrociato le storie di Corto Maltese. E’ vero peccato perché qualche anno fa, a casa di un caro amico, ebbi l’occasione di sfogliare l’edizione francese pubblicata da Casterman e la trovai splendida e ben documentata.
Recentemente, perché ero piuttosto stanco di vedere l’ennesima ristampa da edicola sul marinaio di Pratt (ne ho scritto un post), scrissi un messaggio diretto alla Rizzoli Lizard via Twitter. Lo scopo era di conoscere se avevano una previsione di pubblicazione de Les Femmes du Corto. Francamente non mi aspettavo di ricevere una risposta alla mia domanda e invece è arrivata. La persona che mi ha scritto è stata molto gentile nel rispondermi:

→ Prosegui la lettura di Le donne di Corto Maltese di Hugo Pratt non sono previste per noi italiani

Corto Maltese, continuano a raschiare il barile di Hugo Pratt?

Corto Maltese da Favola di Venezia, la cattedrale di San MarcoLa scorsa settimana è uscita l’ennesima “collezione” di albi su Corto Maltese di Hugo Pratt, allegati ad un quotidiano. Credo d’aver perso il conto di questi libri da edicola che poi sono dei supplementi al tal giornale o al tal settimanale; negli ultimi 7 – 8 anni ne saranno stai pubblicati quasi uno all’anno sul marinaio del Maestro di Malamocco. Quest’ultima edizione non sfugge a questa regola periodica.
La collana è inaugurata con “Favola di Venezia” e la si compra con la Gazzetta dello Sport. Per rendere più appetitoso il piano editoriale della “collezione”, è inserito un mini poster tratto dagli acquerelli di Hugo Pratt dedicati al suo personaggio più famoso, appunto Corto Maltese.
Le dimensioni del libretto non renderanno certo merito alle vignette di “Favola di Venezia“, infatti l’albo è in edizione tascabile poco più grande di un Oscar Mondadori e se non ricordo male è l’edizione a colori più piccola mai stampata.

→ Prosegui la lettura di Corto Maltese, continuano a raschiare il barile di Hugo Pratt?