Album: Bresimo Castello di Altaguardia

Castello di Altaguardia Bresimo (TN)

Uno sentieri che abbiamo percorso in Val di Non parte da Bresimo (TN) per arrivare ai ruderi, ben conservati, del Castello di Altaguardia.
C’eravamo solo noi!
Eravamo per gioco i padroni e le sentinelle del castello, alla quota di 1280 metri.
Ho continuato a giocare applicando alle foto un filtro in bianco e nero.
Il Castello di Altaguardia mi sembra ancora più possente e indifferente al passare del tempo.

Il suo nome nasce dalla posizione strategica per il controllo del fondo valle. L’edificio è ritenuto il più alto castello del Trentino. Fu costruito nel 1218, probabilmente sui resti di una precedente torre romana.

Scalpitando sui miei sandali


Scalpitando sui miei sandali
fra una spiaggia e l’altra
c’è un fruscio di vento e di onde e una birretta farebbe gola di più. 

Il sole ci nutriva
mentre lontano dei passanti bruni e chiari camminano con le sacche e gli ombrelloni. 

Post ispirato da Bartali di Paolo Conte e Summer on a solitary beach di Franco Battiato. 

2 agosto ... lo ricordo

 

Foto della stazione di Bologna 2 Agosto 1980

Ero in spiaggia, ero un bimbo/ragazzino, ero in un altra età.
Però ricordo l’annuncio dal megafono dello stabilimento balneare, di quello che accadde a Bologna.

Sono cresciuto e penso a quell’estate lontana.
La ricordo per me stesso, per chi mi è vicino e per chi non c’è più.

Riferimenti

 

Gli Acrobati di Villa Morosini - Mantovani

Passeggiando da Guarda Veneta lungo l’argine del fiume Po, poco prima di Polesella, si vede Villa Morosini – Mantovani.

La villa fu progettata dall’architetto Vincenzo Scamozzi fra il secolo XVI e XVII. Attorno al parco vi sono alcune sculture di arte contemporanea. Sullo sfondo vi sono tre acrobati.

Riferimenti

 

Street art su Cima Palon

Partiamo da Vason (1561 metri) una piccola frazione di Trento sul Monte Bondone, che non appartiene alle Dolomiti, sebbene ne ha la tipica flora. Seguiamo il sentiero a serpentina, che in gran parte costeggia il prato, dove in inverno scende la pista da sci. Dopo circa un’ora di cammino, giungiamo a 2098 metri, ovvero Cima Palon.

Lì sopra c’è la stazione della seggiovia, un rifugio e una torre di telecomunicazioni. Proprio poco sopra il basamento grigio, inaspettatamente un graffito street art: Spirit of Bondone.

Le nuove immagini per il blog Sull'amaca

Ho pensato di rendere più personale il mio blog con delle immagini nuove, più rappresentative: e chi se non Alberto come disegnatore? Lui mi conosce da tanti anni: non volevo dargli degli spunti ma avere una sua libera interpretazione. Spontaneamente gli ho detto: “fai tu, ti lascio campo libero“.

L’immagine principale di copertina ha come sfondo una spiaggia e il mare, nel cielo i gabbiani, mentre il sottoscritto si dondola su un’amaca. Ecco il luogo dove stare, leggere, ascoltare, guardare, ricordare e forse sognare.

Le altre due sono immagini icona – avatar per il profilo e sono intercambiabili a piacere. Per adesso userò quella con il personaggio pop-surrealistico … voi che ne dite?

Riferimenti

 

Album: Venezia 2 riflessi veneziani

Nell’acqua dei canali di Venezia i riflessi di ciò che si trova sopra o in alto …

Buona pace o buona pasqua?

Mafalda pacifista di Quino

Oggi mi sento una pacifista in guerra
contro chi
non vuole la pace!

 

Mafalda di Quino.

Album: Venezia 1

Venezia Cannaregio

Buongiorno Venezia, dal tuo splendido palazzo che si affaccia sul Canal Grande!

Bighellonare per il sestiere di Cannaregio, seguendo calli e attraversando i canali grazie ai tuoi ponti. Facendo attenzione a non cader giù dell’unico ponte senza parapetti.

Notare alle finestre le insegne e i poster dei veneziani ribelli: no grandi navi, residente resistente e contro il Mose.

Camminare lungo le Fondamenta e ammirare il Palazzo Mastelli con i suoi segreti… giungere poi in un osteria e rilassarsi.

Dire ciao ciao alla barca arlecchina. Immaginare il ciuf ciuf della casa locomotiva e traguardare fra le bricole la terraferma.

Passando poi a salutare i mori e Sior Rioba.
Attraversare e guardare alla storia del ghetto.

Scoprire poi la mia iniziale pietrificata all’angolo di una casa sul canale.
Buonanotte Venezia…

Impronte e quei due

Seguo con lo sguardo le impronte sulla neve.
Che avranno da dirsi quei due?

Impronte e neve