Veneziani resistenti

I veneziani cercano di resistere alla svendita della città lagunare, all’approdo di imbarcazioni enormi e di porre attenzione alle grandi opere.
Passeggiando fra calli e campi si trovano le loro bandiere.

13 commenti per Veneziani resistenti

  • Venezia è una capolavoro che gli architetti fashion e strapagati non riuscirebbero nemmeno a concepire, per questo il capitalismo ci ha messo le mani su e l’ha trasformata in un supermarket. Ai 61.000 veneziani circa ancora resistenti, NON MOLLATE!

  • Povera Venezia , povera Italia

  • spero non rimangano voci inascoltate

    • Enri1968

      Chi vivrà vedrà … temo che la città che ho visto e sentito non sarà la stessa in futuro, c’è un giro di soldi troppo grosso.

  • Ho un vecchio amico a Venezia, serio ambientalista da sempre contro il Mose, da sempre in lotta per salvare il salvabile della sua splendida città (e ogni tanto viene in terra ferma per rifornirsi di Valpolicella e continuare a lottare).

    • Enri1968

      Quello che mi dispiace leggere è “per salvare il salvabile”, meno male che ci sono veneziani così e tu gli dai con i rifornimenti!

  • si fanno bene… io abito a Como dove si sono inventati un piccolo “mose” per le rare esondazioni del lago. Conclusione: tutti i soldi rubati e lungolago rovinato. La solita italia !

  • Fanno bene i veneziani a difendere la loro meravigliosa città …

  • bravi i veneziani..mi viene in mente una battuta non so più di chi: venezia toglie la vista alle grandi navi…abbiamo delle meraviglie e tentiamo di distruggerle, soldi, sempre soldi…buondì enri, buon lunedì

    • Enri1968

      Si hai ragione, soldi = profitto ma un minimo di pensiero a chi ci abita e al patrimonio artistico e sociale … niente. Grazie e buona giornata cara Viki.

Lascia un commento

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>