I bimbi della 4 C scuola rio Crosio e il maestro Giampiero, Asti hanno fatto un video

Non so se vi ricordate che qualche tempo fa i bimbi della 4 C della scuola rio Crosio e il maestro Giampiero di Asti mi avevano scritto, segnalando una loro lettera inviata al ministro La Russa a riguardo della missione di pace in Afghanistan.

Beh, i bimbi stanno ancora aspettando una risposta dal ministro, però nel frattempo si sono dati da fare e hanno prodotto un video su Youtube.

Ecco la presentazione:

Un lavoro spontaneo dei bambini della 4 C della scuola primaria rio Crosio di Asti. Possiamo garantire che l’intervento tecnico da parte adulta è stato davvero minimo e limitato al montaggio delle primissime immagini. tutti i testi e gli scatti dell’animazione dei cartoni sono dei bimbi. Tutto nato dalle riflessioni sull’insensatezza della guerra, di tutte le guerre, e della assurda pretesa dei “grandi” di risolvere i conflitti con le armi.. infine un messaggio per noi adulti che ci ricorda quanto sia delicato mantenere un equilibrio nello splendido lavoro di educare: aprire lo sguardo sul mondo ai bambini, lasciando che siano i loro occhi ed il loro cuore a giudicare. sostenerli, dar loro strumenti, incentivarli al pensiero critico e poi… lasciarli andare!!!!
maestra Lina & maestro Giampiero.

Tuxedomoon - Holy Wars

Tuxedomoon Holy Wars

Tuxedomoon - Holy Wars, 1985

A volte mi accade una cosa singolare.
La prima volta che incontro cose o  persone che mi “cambieranno” la vita, riescano a  passarmi inosservate.
Le virgolette sono d’obbligo, perché, il campo del cambiamento è quello che attiene alla percezione artistica.
Ma nel caso dei Tuxedomoon, questa percezione ha avuto per me un enorme riflesso sul metodo con il quale avrei poi successivamente giudicato avvenimenti e persone, anche in ambito extra-musicale.
E’ un lungo discorso, spero che alla fine di queste mie impressioni, sarò riuscito a spiegarmi almeno parzialmente.

Dicevo del passare inosservati.
Certo, esiste l’amore a prima vista, la passione immediata, ma questi sono avvenimenti che lasciano poco spazio all’analisi razionale.
Li provi, ti sommergono e resti fermo, bloccato.

→ Prosegui la lettura di Tuxedomoon Holy Wars

Ma a voi Benigni è piaciuto?

Roberto Benigni San remo 2011 L'inno di MameliIl nostro amico Enrico mi segnala un fondo di Natalino Balasso sul Fatto Quotidiano, che parla dell’intervento di Benigni al festival di San Remo. L’umanità ha poco bisogno di un festival di San Remo, figuriamoci quale possa essere la necessità di un intervento di Benigni a un festival di San Remo.

Balasso ci va giù duro: l’inno di Mameli,[…] se   dovessimo cantarlo tutto intero, ci sarebbero anche strofe a dir poco imbarazzanti per chi crede nella democrazia.”

“L’orgoglio è un sentimento pericoloso,” continua Balasso, “in fondo non è da questo che nascono le guerre? Non è dagli inni nazionali? Non è dallo stringiamci a coorte? Dalle bandiere?”

“Mi preoccupa,”
è la conclusione, ” una sinistra che sembra rispondere alla mancanza di moralità e all’arroganza dei governanti con un bigottismo cieco o una vacua retorica.”

Come non essere d’accordo? È più o meno quello che ho pensato io, ascoltando alla radio i primi due minuti della lectio di Benigni. A dir la verità ho pensato “che due palle!“, ma il discorso non è diverso.

Mi sembra ridicolo sostituire alla retorica padana, propria dei neo-xenofobi, quella italica, risorgimentale, borghese e reazionaria, contro cui ci siamo battuti da sempre.

→ Prosegui la lettura di Ma a voi Benigni è piaciuto? San Remo 2011

Rockgarage, la Fanzine e la playlist da Youtube

Setacciando il “tubo” (come dice l’amico Paolo Cesaretti), ho trovato un po’ di video creati e dedicati ai musicisti pubblicati come allegato sonoro alla fanzine Rockgarage.
Una delle menti di Rockgarage è Marco Pandin e qui nel blog trovate un pò di materiale su di lui.
I video sono semplici e in pieno spirito “fai da te” o DIY (do it yourself), che poi vuole dire la stessa cosa. Musica underground direttamente dagli anni’80 italiani. Così mi è sembrata una buona occasione per ascoltare qualche brano da Rockgarage e allora ho preparato una playlist, eccola:

E ovviamente grazie a chi ha caricato questi video.

Anch'io aderirò al Progetto Energia Elettrica Verde

Gruppo di Acquisto di Energia VerdeHo pensato di aderire al Progetto Energia Verde ideato dal Gruppo d’acquisto solida SommaGas. Perché?
Non posso decidere da quali fonti è prodotta l’energia elettrica che alimenta la mia casa ma posso invece trovare il fornitore e spingerlo ad investire  nella produzione di energia da fonti rinnovabili quali fotovoltaico, eolico, geotermico ed idroelettrico.
Si ma come?
Impegnandolo con un contratto sottoscritto ad immettere nella rete elettrica tanta energia verde quanto l’equivalente dei nostri consumi mensili!

Addirittura l’iniziativa Gas è stata fatta coincidere con l’iniziativa della nota trasmissione radiofonica Caterpillar “M’illumino di meno”. Infatti il prossimo 18 Febbraio avverrà la stipula del primo contratto e chissà che non sarà proprio il mio!

E voi che ne pensate?

Maggiori informazioni posso essere lette qui.